R.E.T.E.

Risorse educative per il territorio

Progetto a supporto delle istituzioni scolastiche ed educative presenti nelle aree a rischio al fine di prevenire situazioni di disagio socio-economico attraverso attività di informazione e formazione – a.s. 2019-2020.

Il progetto mira a predisporre una serie di interventi a supporto delle istituzioni scolastiche ed educative presenti nelle aree ad elevato disagio, per dare avvio ad un percorso di collaborazione tra le diverse realtà e istituzioni che si occupano di educazione e benessere dei minori. L’intervento è incentrato sulla prevenzione del disagio socio economico, situazione spesso contestuale difficoltà di natura ambientale e sanitaria. In questo quadro è importante che la scuola collabori e crei una rete funzionale, insieme alle altre figure adulte che accompagnano i ragazzi durante le difficili fasi della crescita. La famiglia, gli insegnanti ma anche i professionisti che lavorano per il benessere e la salute dei giovani, come i pediatri o psicologi che si occupano di giovani, devono instaurare tra loro un dialogo costruttivo e aprire dei canali di confronto costante affinché tutti gli attori in gioco abbiano gli strumenti necessari per assolvere i propri compiti in favore della salute psicofisica dei bambini e dei ragazzi. In questo modo, quindi, il progetto mira a cementare quella rete di sostegno per il benessere dei ragazzi che deve necessariamente prevedere la partecipazione attiva delle diverse figure adulte di riferimento che collaborino, non solo in situazioni critiche e di necessità, ma nel quotidiano con il chiaro obiettivo di stabilire un piano di prevenzione comune ed efficace.

Il progetto prevede, quindi, un approccio multidisciplinare e un lavoro congiunto da effettuare contemporaneamente con i ragazzi, i genitori e gli insegnanti. Un’equipe specializzata, di pediatri (della SIP) e psicologi, svolgerà in collaborazione con i docenti degli incontri di formazione e informazione, a partire dalle tematiche oggetto della proposta, rivolti agli insegnanti, alle famiglie e agli studenti. Per monitorare l’andamento degli interventi e poterne valutare i risultati saranno, inoltre, somministrati dei questionari attraverso i quali sarà possibile fare una fotografia della situazione socio-economica nella quale intervenire e che consentiranno, quindi, lo svolgersi di azioni più capillari e mirate.

Tutti i progetti